Tag Archives: spirometria Bari

ctn.jpg

Gravità dell’asma

Asma intermittente  frequenza degli episodi nelle ore diurne inferiore a due volte a settimana  frequenza degli episodi nelle ore notturne inferiore a due volte al mese episodi gravi una volta o meno a settimana nel corso degli ultimi 12 mesi  sintomi indotti da esercizio fisico

8-233-1-SP-300x218.jpg

Aderenza alla terapia

La therapy compliance (termine inglese spesso usato dai medici per indicare l’aderenza al regime terapeutico) è un momento cruciale nella gestione dell’asma e può avere ricadute importanti, non solo sulla salute del paziente, ma anche sul sistema sanitario nazionale. Un trattamento d’emergenza, infatti, impone al

Population_graphic-severe-asthma-page-300x298.png

Asma grave

L’asma allergica grave è una forma patologica in cui i sintomi persistono nonostante l’assunzione della massima terapia possibile. In tali forme occorre considerare altri approcci terapeutici, ad esempio la terapia con anticorpo monoclonale, che riconosce e neutralizza in maniera specifica le IgE, che andrebbero altrimenti

Asthma_050113-617x416-e1413812785477-300x200.jpg

Insuccesso della terapia

Nella terapia dell’asma buona parte degli “insuccessi terapeutici”è ascrivibile alla mancata aderenza alla terapia da parte dei pazienti. È importante che il paziente sia consapevole della propria malattia e della necessità di gestire la stessa in maniera adeguata. È di assoluta importanza che il paziente

adult-asthma.274ee2a2099b5f55d7ddd738a4779a7b-300x224.jpg

Epidemiologia dell’asma

L’asma bronchiale è una delle patologie più diffuse al mondo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) gli asmatici sono in tutto il mondo tra 100 e 150 milioni. Secondo la Global Initiative for Asthma (Gina) le persone con asma sono addirittura 300 milioni, una ogni

gina-global-initiative-against-asthma-26-728-300x225.jpg

Prevenzione dell’asma

Accorgimenti per prevenire la comparsa di crisi asmatiche durante l’esercizio fisico: Seguire scrupolosamente le indicazioni del medico e in particolare la terapia prescritta Portare sempre con sé il broncodilatatore Inalare eventualmente una o più dosi di broncodilatatore prima dell’esercizio fisico Eseguire una buona fase di

Laura-11-26-300x188.jpg

Asma da esercizio fisico

Pur essendo lo sforzo fisico uno dei principali fattori scatenanti le crisi respiratorie, l’asma non preclude alcuna attività sportiva. Anzi l’attività sportiva dovrebbe far parte del programma terapeutico delle persone asmatiche. Infatti un allenamento costante aiuta a potenziare la muscolatura, ivi inclusa quella respiratoria. Molti

Bronchial-Asthma-In-Children-300x203.jpg

Terapia asma bronchiale

L’applicazione delle linee guida relative al trattamento dell’asma bronchiale acuto prevede che sia stata posta con certezza la diagnosi di crisi asmatica dopo aver escluso in diagnosi differenziale altre situazioni patologiche quali: BPCO riacutizzata, scompenso cardiaco congestizio, embolia polmonare, ostruzione meccanica delle vie aeree, disfunzione

spirometry-300x260.jpg

Validità della spirometria

Le raccomandazioni delle più autorevoli associazioni di Pneumologia (ATS/ERS) stabiliscono la validità di un esame spirometrico basandosi sul rispetto di due requisiti essenziali: a) almeno 3 curve esenti da difetti tecnici di esecuzione (definite curve “accettabili”) b) valori di FVC e FEV1 coerenti tra le

expensive_health_care_898485.jpg

I farmaci

Parker ha sottolineato che la bassa compliance alle cure per broncopatia cronica è dovuta a diversi fattori: 1) dato che la BPCO è cronica, la compliance tende a decrescere nel tempo 2) questi pazienti sono di solito anziani, ed hanno già altre terapie da seguire