Category Archives: Asma bronchiale

asthma-presentation-3-7281.jpg

Asma fragile (brittle asthma)

Si presenta con variabilità caotica del picco di flusso espiratorio (PEF) nonostante trattamento ottimale, oppure con attacchi di asma gravi ed improvvisi, senza evidente causa scatenante ed in pazienti apparentemente ben controllati dalla terapia. Originally posted 2013-01-06 12:00:01.

what-post-nasal-drip

Post-nasal drip

Le infezioni respiratorie virali inducono riesacerbazioni dell’asma sia negli adulti che nei bambini. I virus respiratori stimolano la sensibilizzazione allergica; danneggiano l’epitelio delle vie aeree, inducendo disepitelizzazione ed attivazione dei recettori vagali irritativi; inducono infiammazione delle vie aeree inferiori, anche per azione dei mediatori chimici

Asthma2-300x215.jpg

Asma da Aspirina

Nel 1922, Widal per primo descrisse la sindrome caratterizzata dall’associazione tra ipersensibilità all’aspirina, asma e poliposi nasale. La sindrome è caratterizzata da asma, rinite, congiuntivite e poliposi nasale, e spesso è scatenata da un’infezione virale a carico delle vie respiratorie. Si manifesta dopo l’ingestione di

asma-da-sforzo-300x203.jpg

Asma da sforzo

Lo sforzo fisico può essere implicato nella patogenesi dell’asma bronchiale in quanto determina: a) modificazione dell’osmolarità delle secrezioni in seguito all’eliminazione di vapore acqueo per iperventilazione (questo è anche il motivo per cui si consiglia di utilizzare nell’aerosol-terapia la soluzione fisiologica e non l’acqua distillata

cb03t1916002-300x223.jpg

Iperreattività bronchiale

Il soggetto asmatico, data la tipica variabilità della malattia, può però non essere ostruito e presentare una spirometria completamente normale. Così per la diagnosi funzionale d’asma è importante mettere in luce un altro aspetto della malattia, che è l’iperreattività bronchiale. Questo tratto fisiopatologico, che non