Monthly Archives: ottobre 2018

32d199e1a49da93326684902ecbd74_big_gallery.jpg

Segni radiologici di BPCO

Segni di broncopatia cronica alla radiografia del torace: 1) iperdistensione polmonare 2) diaframma appiattito 3) ombra cardiaca allungata 4)   spazio aereo retrosternale aumentato 5) perdita della vascolarizzazione e comparsa di bolle 6) la comparsa di cuore polmonare cronico determina aumento del peduncolo vascolare ilare con ingrandimento

respiratory-impairment-300x293.gif

Prognosi della BPCO

I  principali fattori prognostici della broncopatia cronica ostruttiva (BPCO) sono, in ordine di importanza: 1) il valore del VEMS dopo il broncodilatatore (qualunque sia l’ipossiemia), se è inferiore a 1 litro, porta la speranza di vita  a 5 anni al 35‑40% 2) l’associazione di un

lungs1.jpg

Insufficienza respiratoria

L’insufficienza respiratoria è una seria condizione patologica contraddistinta da una ridotta efficienza della funzione respiratoria. La respirazione è il risultato di una catena di eventi che si originano dall’attività ritmica dei centri respiratori posti a livello del pavimento del IV ventricolo in risposta alle informazioni

Dyspnea.cmap_.jpg

Esercizio fisico

La dispnea da sforzo nei pazienti con broncopatia cronica ostruttiva (BPCO) ha un’origine multifattoriale. Nei pazienti con ostruzione delle vie aeree di grado da moderato-severo la somministrazione di ossigeno migliora la capacità di esercizio e riduce la dispnea da sforzo; questi effetti non sono correlati

physio_irc_anglais.png

Insufficienza respiratoria

L’insufficienza respiratoria può essere distinta in: A) insufficienza respiratoria tipo I, caratterizzata prevalentemente dall’ipossiemia (PaO2< 55-60 mmHg in aria ambiente), secondaria ad alterazione del rapporto Ventilazione/Perfusione, della diffusione alveolo-capillare o a shunt B) insufficienza respiratoria tipo II, prevalentemente ipossiemica/ipercapnica (PaCO2> 45 mmHg), secondaria a patologie