DLCO

I test di diffusione valutano l’integrità della membrana alveolo-capillare ossia la sua capacità di lasciar diffondere i gas dall’aria al sangue. La capacità globale di diffusione (DL) per un determinato gas è direttamente proporzionale:

1) alla superficie del letto capillare in contatto con gli alveoli

2) al volume del sangue capillare (o al suo contenuto in Hb)

3)  alla costante di diffusione dei tessuti.

La DL è nel contempo inversamente proporzionale allo spessore della membrana alveolo-capillare; il test di diffusione più utilizzato studia la Capacità di diffusione alveolo-capillare per il Monossido di Carbonio (DLCO). Il CO, inalato a bassissime concentrazioni (0.3%), è il gas di elezione per lo studio della diffusione per la sua altissima affinità per l’Hb (200 volte quella per l’O2), per il suo rapido equilibrio aria-sangue capillare (eliminando così la dipendenza dal flusso ematico), per la sua concentrazione nulla nel sangue capillare all’ inizio dell’equilibrio.