Tag Archives: ipossiemia

125814-300x271.gif

Embolia polmonare

L’embolia polmonare è la terza causa di malattia acuta cardiovascolare; si verifica in Italia in 1/100000 soggetti ed è responsabile di circa il 15% delle morti ospedaliere che salgono al 30% se la malattia non è diagnosticata e trattata adeguatamente. L’embolia polmonare, cioè la migrazione

pulmonary_embolism-300x290.jpg

Embolia polmonare

L’embolia polmonare è l’occlusione dell’arteria polmonare o di uno dei suoi rami causata dall’incuneamento di emboli provenienti dalla periferia. Poiché gli emboli di origine trombotica sono i più frequenti, si parla comunemente di tromboembolia polmonare (TEP). La TEP è nella maggior parte dei casi una

Oxygen-Therapy1-300x199.jpg

Indicazioni all’ossigenoterapia

IPOSSIEMIA CONTINUA PaO2 stabilmente  al di sotto di 55 mmHg, non modificabile con altri presidi terapeutici IPOSSIEMIA BORDERLINE PaO2 compresa tra 56 e 60 mmHg, qualora lo stato di ipossiemia sia associato a: policitemia stabile (Ht > 55%) segni clinici ed elettrocardiografici di cuore polmonare cronico segni

cc2955-4-l-243x300.png

BPCO ed esercizio fisico

E’ noto che pazienti con broncopatia cronica ostruttiva (BPCO) significativa presentano debolezza dei muscoli respiratori e periferici, ma questa condizione non colpisce tutti i muscoli allo stesso modo. È  dimostrato che molti pazienti con BPCO hanno debolezza dei muscoli inspiratori che può contribuire alla percezione