Tag Archives: fumo di sigaretta

man-coughing-with-cigarette-in-his-hand.jpg

Fumo e broncopatia cronica

L’insorgenza di BPCO correla essenzialmente con il numero di sigarette fumate e la durata dell’abitudine tabagica; tuttavia esiste un’ampia variabilità interindividuale nei confronti dello sviluppo della malattia. Anche a parità di numero di sigarette fumate, il declino della funzionalità respiratoria differisce tra i vari soggetti

tosse

Tosse

Sono i sintomi tipici della bronchite cronica. La tosse è presente spesso al mattino o al risveglio. Il fumatore ritiene questo sintomo “normale” in relazione al fumo, e non  consulta il medico, se non quando questo sintomo diventa frequente e fastidioso. Le donne riferiscono escreato meno

BPCO_illus-facteursderisque1-300x236.jpg

Rischio broncopatia cronica

La BPCO è una combinazione di diversi fattori di rischio. Un fattore da solo non è sufficiente per determinare la malattia. E’ necessaria la compartecipazione di più fattori di rischio nello stesso individuo perché si possa manifestare la malattia. D’altra parte, data una determinata combinazione

tumorePolmone2-300x201.png

Fumo e neoplasie

Circa il trenta per cento delle morti per neoplasie di qualsiasi genere è riconducibile al fumo di tabacco. I più ricorrenti colpiscono i polmoni, la faringe, la laringe, l’esofago. Su 100 casi di morte per tumore al polmone, ben 89 sono conseguenza del fumo. In

cancropolmone

Broncopatia cronica: consigli

Se è vero che non si può guarire dalla broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è pur vero che si può arrestarne la progressione e ridurne i sintomi. E’ molto importante: 1) abolire il fumo 2) sottoporsi periodicamente a visite di controllo 3) assumere regolarmente i farmaci