Tag Archives: asma bronchiale

Population_graphic-severe-asthma-page-300x298.png

Asma grave

L’asma allergica grave è una forma patologica in cui i sintomi persistono nonostante l’assunzione della massima terapia possibile. In tali forme occorre considerare altri approcci terapeutici, ad esempio la terapia con anticorpo monoclonale, che riconosce e neutralizza in maniera specifica le IgE, che andrebbero altrimenti

Asthma_050113-617x416-e1413812785477-300x200.jpg

Insuccesso della terapia

Nella terapia dell’asma buona parte degli “insuccessi terapeutici”è ascrivibile alla mancata aderenza alla terapia da parte dei pazienti. È importante che il paziente sia consapevole della propria malattia e della necessità di gestire la stessa in maniera adeguata. È di assoluta importanza che il paziente

adult-asthma.274ee2a2099b5f55d7ddd738a4779a7b-300x224.jpg

Epidemiologia dell’asma

L’asma bronchiale è una delle patologie più diffuse al mondo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) gli asmatici sono in tutto il mondo tra 100 e 150 milioni. Secondo la Global Initiative for Asthma (Gina) le persone con asma sono addirittura 300 milioni, una ogni

gina-global-initiative-against-asthma-26-728-300x225.jpg

Prevenzione dell’asma

Accorgimenti per prevenire la comparsa di crisi asmatiche durante l’esercizio fisico: Seguire scrupolosamente le indicazioni del medico e in particolare la terapia prescritta Portare sempre con sé il broncodilatatore Inalare eventualmente una o più dosi di broncodilatatore prima dell’esercizio fisico Eseguire una buona fase di

Laura-11-26-300x188.jpg

Asma da esercizio fisico

Pur essendo lo sforzo fisico uno dei principali fattori scatenanti le crisi respiratorie, l’asma non preclude alcuna attività sportiva. Anzi l’attività sportiva dovrebbe far parte del programma terapeutico delle persone asmatiche. Infatti un allenamento costante aiuta a potenziare la muscolatura, ivi inclusa quella respiratoria. Molti

asthma.jpg

Asma grave

Criteri per classificare l’asma come grave, sec. ATS: Criteri maggiori trattamento continuo con alte dosi di steroidi inalatori (ICS) trattamento con steroidi orali (OCS) continuo o quasi continuo (> 50 % dell’anno) Criteri minori necessità di usare quotidianamente farmaci di controllo oltre agli ICS (es.

Senza-titolo-3

Asma grave

L’asma colpisce il 7 % della popolazione occidentale; nella maggior parte si presenta come una forma lieve o moderata, ben controllata con le terapie standard dettate dalle principali Linee Guida. Tuttavia circa il 10 % dei soggetti asmatici presenta una forma d’asma più problematica, caratterizzata

asma

Asma allergico: nuove terapie

L’interazione medico-paziente si rivela sempre più l’arma vincente nella corretta diagnosi e nel corretto trattamento dell’asma grave:  è fondamentale anche nell’aiutare lo specialista ad individuare le cause di scatenamento di tale patologia e nell’impostare un atteggiamento comportamentale che aiuti il paziente a rimpossessarsi  della propria

Senza-titolo-2

Asma e nuoto

Secondo un recente studio condotto sugli atleti olimpici, i nuotatori, specie quelli di resistenza,  hanno maggiori probabilità di sviluppare asma rispetto a coloro che praticano a livello agonistico altri sport acquatici. Secondo gli esperti, l’intensità dell’allenamento e le lunghe ore trascorse in acqua potrebbero esporre

meysenAV_sneeze.jpg

Classificazione delle riniti

Classificazione delle riniti Rinite allergica : a) intermittente; b) persistente Rinite non allergica: a) vasomotoria; b) gustativa; c) infettiva; d) eosinofila non allergica  o NARES Rinite occupazionale Altre sindromi rinitiche: a) ormonale: gravidanza, ciclo mestruale; b) farmaco-indotta: decongestionanti nasali, contraccettivi orali, antipertensivi, ASA, FANS, antidepressivi,