Category Archives: Asma bronchiale

slide-2.jpg

Le 3 C di aderenza

CONSAPEVOLEZZA: il paziente deve essere consapevole della sua malattia, delle cure disponibili e del loro obiettivo; scarsa informazione, conoscenze poco corrette, difficoltà a riconoscere ed accettare le caratteristiche della malattia (cronicità, necessità di un trattamento a lungo termine..) sono il punto di partenza per scarsa

flu-clipart-child-has-got-flu-sneezing-cartoon-44759851

Riniti non allergiche

NARES (rinite eosinofila cronica non allergica) è caratterizzata da: sintomi perenni (prurito nasale, starnuti a salve, rinorrea) iposmia o anosmia eosinofilia allo striscio nasale in assenza di evidente sensibilizzazione allergica buona risposta ai corticosteroidi per via nasale Rinite da farmaci azione diretta: ACE-inibitori, reserpina, ASA,

COPD-and-Asthma.jpg

Asma e broncopatia cronica

L’asma può essere riconosciuta quale fattore di rischio per lo sviluppo di Broncopatia Cronica Ostruttiva (BPCO). In uno studio condotto nell’arco di 20 anni da Silva e colleghi, il rischio di sviluppare BPCO era 10 volte maggiore negli asmatici rispetto ai non asmatici, a prescindere

starnuto.jpg

Rinite

Sulla base della prevalenza dei vari sintomi, i rinitici possono essere distinti in due categorie: sneezers – runners se prevalgono starnuti e rinorrea blockers se prevale la congestione nasale

ST25400_big.jpg

Graminacee

Sono il principale componente di prati, praterie, pascoli, savane, steppe; negli ambienti urbani vegetano nei terreni incolti, lungo le scarpate, ai margini delle strade. Periodo di impollinazione: inizia in marzo-aprile (specie Italia meridionale) per raggiungere il massimo in maggio-giugno e decrescere d’estate.