Broncopatia cronica

La broncopatia cronica (BPCO) è un problema di sanità pubblica molto rilevante e rappresenta una delle principali cause di morbilità e mortalità nel mondo. Nel 1990 occupava il sesto posto come causa di morte, ma diverrà la terza causa di morte nel mondo nel 2020, preceduta solo dai tumori e dalle patologie cardiovascolari. Tale aumento di mortalità è dovuto all’espansione dell’epidemia tabagica e all’allungamento della  durata di vita nella maggior parte dei paesi non solo industrializzati, ma anche in via di sviluppo. Il fumo di sigaretta è il principale fattore di rischio per lo sviluppo di BPCO ma la relazione tra BPCO e fumo non è esclusiva. 
Infatti, soltanto una proporzione dei forti fumatori (che varia tra il 15 e il 30%) sviluppa riduzione del flusso aereo e sintomi clinicamente significativi.