Monthly Archives: novembre 2020

spirometry-300x260.jpg

Validità della spirometria

Le raccomandazioni delle più autorevoli associazioni di Pneumologia (ATS/ERS) stabiliscono la validità di un esame spirometrico basandosi sul rispetto di due requisiti essenziali: a) almeno 3 curve esenti da difetti tecnici di esecuzione (definite curve “accettabili”) b) valori di FVC e FEV1 coerenti tra le

221.jpg

Asma in fase critica

Ogni asmatico deve sapere come riconoscere i sintomi di peggioramento e valutare la gravità della crisi, quando modificare o aumentare il trattamento e quando richiedere cure specialistiche appropriate. Questo permette di iniziare un trattamento adeguato ai primi segni di peggioramento con maggiori possibilità di successo.

lungs-300x300.jpg

Sclerodermia

Le principali manifestazioni possono essere l’ipertensione polmonare e la pneumopatia interstiziale. In un numero elevati di pazienti affetti da sclerosi sistemica progressiva si rilevano precocemente evidenze radiologiche di coinvolgimento polmonare sebbene l’evoluzione dei quadri clinici possa variare da soggetto a soggetto. La presenza di disturbi

Figure_2_MCT-Flow-Chart-ATS-Guidelines-1999-nc-bw.jpg

Test alla metacolina

Il test di provocazione bronchiale con metacolina è utilizzato per accertare o escludere la reattività bronchiale. La metacolina è un broncocostrittore parasimpatico mimetico ad azione rapida e con un profilo di tollerabilità favorevole. Il test di provocazione bronchiale viene effettuato somministrando dosi crescenti di farmaco

volumi-polm-300x250.gif

Funzionalità respiratoria

Vi sono 4 tipi di volumi polmonari: volume corrente (VC): quantità di aria che entra ed esce dal polmone in ciascun ciclo respiratorio; si aggira, nei soggetti normali, intorno a 500 ml; aumenta nello sforzo e diminuisce in tutte le condizioni d’insufficienza respiratoria; del VC

fisiologia-spirometria-300x185.jpg

Valutazione funzionale

La limitazione del flusso aereo, che definisce la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) presume che l’esame funzionale sia decisivo per la diagnosi di questa affezione. L’esplorazione funzionale è inoltre essenziale:  per identificare e quantificare l’ostruzione bronchiale, la sua reversibilità, lo stadio della malattia e gli episodi

iStockAsthma.jpg

Asma notturno

Fattori che influenzano l’insorgenza di asma nelle ore notturne: riduzione della produzione di cortisolo e catecolamine incremento del controllo vagale sulle vie aeree con ipertono che facilita l’ostruzione bronchiale negli atopici aumentata sintesi di Ig E con incremento della risposta agli antigeni inalati riduzione della

Lung_mismatch-300x155.jpg

Scintigrafia di perfusione

Si somministrano endovena dei macroaggregati di albumina marcata con Tecnezio 99. I macroaggregati vanno a localizzarsi e sono trattenuti nei capillari polmonari più distali e pertanto indicano fedelmente la vascolarizzazione arteriosa polmonare. La radioattività accumulata si rileva dall’esterno mediante gamma camera. Se esiste una occlusione

aca0c84558858c347942e993cb23376c_1378365626.jpg

Asma e obesità

La riduzione del peso corporeo rende l’asma più facilmente controllabile. Vi è una chiara correlazione tra obesità ed asma grave e cio è più evidente nel sesso femminile, forse in relazione con influenze ormonali.  L’associazione asma grave-obesità risulta associata alla presenza di reflusso gastro-esofageo e

FDG-PET_initial_study_solitary_pulmonary_nodule_Non-Hodgkin_lymphoma

Scintigrafia con Gallio 67

La scintigrafia con Gallio 67 è un’indagine poco sensibile e poco specifica, ma utile come test di conferma e per il follow-up di malattie infiammatorie come la sarcoidosi. Il Ga67 si localizza preferenzialmente in zone ad elevato metabolismo e quindi in zone di attiva infiammazione