Monthly Archives: agosto 2012

img_17_lrg-300x226.jpg

Artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune che può coinvolgere l’apparato respiratorio. Le alterazioni polmonari possono presentarsi in forma di versamenti pleurici, noduli polmonari isolati o multipli associati a pneumoconiosi nei minatori (sindrome di Caplan), emorragia polmonare, fibrosi interstiziale diffusa. La pneumopatia interstiziale può svilupparsi anche

Image161-300x172.gif

La respirazione

Consiste nello scambio di gas (ossigeno ed anidride carbonica) tra  sangue e tessuti. La diffusione dell’ossigeno (O2) avviene passivamente in rela­zione al gradiente pressorio esistente tra sangue e tessuti, anche se diversi studi fanno presumere l’esi­stenza di particolari molecole trasportatrici (carriers di ossigeno). Anche per

asma-da-sforzo-300x203.jpg

Asma da sforzo

Lo sforzo fisico può essere implicato nella patogenesi dell’asma bronchiale in quanto determina: a) modificazione dell’osmolarità delle secrezioni in seguito all’eliminazione di vapore acqueo per iperventilazione (questo è anche il motivo per cui si consiglia di utilizzare nell’aerosol-terapia la soluzione fisiologica e non l’acqua distillata

cb03t1916002-300x223.jpg

Iperreattività bronchiale

Il soggetto asmatico, data la tipica variabilità della malattia, può però non essere ostruito e presentare una spirometria completamente normale. Così per la diagnosi funzionale d’asma è importante mettere in luce un altro aspetto della malattia, che è l’iperreattività bronchiale. Questo tratto fisiopatologico, che non

anatomy-of-asthma-300x228.jpg

Asma non atopico

In un’ampia parte della popolazione asmatica non è possibile reperire alcuna sensibilizzazione allergica. In questi pazienti il rilascio di mediatori è analogo a soggetti allergici ma spesso sono implicati i polimorfonucleati neutrofili anziché gli eosinofili. Numerosi possono essere i fattori causali: a) infezioni virali: non